Background Image

La Valle Azzurra

Percorrendo la strada per Valzurio, lungo il perimetro della montagna, sono visibili a valle i “laghetti azzurri che danno il nome alla località; a seconda delle stagioni infatti si tingono delle tonalità più varie d’azzurro. Dopo l’ultima curva della strada, si scopre la suggestiva frazione di Valzurio immersa nella verde vallata che le fa da cornice. L’ atmosfera che si respira appartiene ad un passato lontano ma che, grazie all’attività agricola di alcuni abitanti, rivive ancora oggi.

Le case antiche, la chiesetta seicentesca, i fienili, le stalle, la vecchia fontana, le viuzze d’acciottolato sono i tratti caratteristici del paese. Partendo dall’ostello si possono percorrere diversi itinerari; semplici passeggiate o percorsi più impegnativi, immergendosi completamente nella natura incontaminata. Durante l’inverno quando la neve copre il paesaggio la valle azzurra si presta a tranquille ciaspolate‚ percorsi di scialpinismo, mentre in primavera e in autunno un tripudio di colori tinge il paesaggio prestandosi all’ obbiettivo degli appassionati di fotografia. Attraversando i boschi di faggi e abeti si riscopre la storia della valle; percorrendo le antiche vie di boscaioli e carbonai, i sentieri divengono veri e propri itinerari in un ampio museo all’apertobaite in pietra, minierecalchere dove si cuoceva la pietra calcarea per produrre calce, le numerose “ral” visibili nel bosco dove si costruiva il “poiat” per la fabbricazione del carbone,ecc…

Le minuscole frazioni del Moschel, Spinelli e Colle Palazzo, ricche di tradizioni e leggende, offrono bellissimi scorci di un tempo passato; i pastori e le loro transumanze rivivono raccontati in questi luoghi.A nord il pizzo della Presolana domina il paesaggio mentre tra le rocce e i cespugli di rododendri ai suoi piedi, nasce il torrente Ogna che percorre la valle formando splendide forre e marmitte.

valzurio2 valzurio valzurio_05 valzurio_02 valzurio_04

Go to Top